Sconfiggere lo spaccio in centro, la sicurezza infiamma il quartiere

Di sicurezza, turismo e cultura si è parlato lunedì sera all’incontro dell’amministrazione con il quartiere Centro.

Si è ritrovato un nutrito gruppo di persone. Con l’associazione, il presidente Luigi Badalini e il direttivo, si sono ritrovati i cittadini con il sindaco Nazareno Franchellucci e la giunta al completo. Franchellucci ha parlato del mercato coperto, il progetto di riqualificazione sarà presentato a settembre. Non si è fatto un fiato sul Gigli, non interessa più, a quanto pare, la data di apertura dell’immobile in piazza. Si è parlato di strade da asfaltare, del sottopasso di via Regina Elena (sarebbero ai nastri di partenza i lavori), dell’Orfeo Serafini.

Franchellucci ha detto che ci sarà un concorso di idee per valorizzare l’area, i residenti chiedono che non si eroda un centimetro di più di verde perché quel grande parco sul mare «è di vitale importanza per il Centro» la considerazione.

Il dibattito si è animato nell’affrontare il tema della sicurezza. Si chiedono al Comune interventi più incisivi nella lotta allo spaccio.

Da un anno destano pensiero la tossicodipendenza e i pusher in circolazione tra Villa Murri, il Borgo marinaro, piazza e via Battisti, via San Francesco, piazza della Repubblica, per non parlare dei furti. Tra i presenti all’incontro dell’altra sera qualcuno ha fatto notare che la situazione è migliorata, rispetto a a qualche mese fa. D’altronde «i controlli si sono intensificati – dice l’assessore Vitaliano Romitelli – gli ultimi fermi hanno portato una riduzione del 50% di spacciatori, ci hanno molto aiutato le telecamere».

C’erano una cinquantina di persone a rapporto con l’amministrazione. Qualcuno ha sollevato la questione degli abbandoni dei rifiuti che, in estate, rappresentano un problema anche per i cattivi odori, oltre che per questioni di decoro. Gli assessori hanno parlato in relazione alle loro deleghe e si sono richiamati gli eventi in cartellone. Ne ha parlato l’assessore Emanuela Ferracuti che, con le Pari opportunità, ha organizzato stasera un incontro tutto al femminile alle Grottacce. Luca Piermartiri, assessore alla Cultura, ha ribadito le attività di sua competenza che sono in corso. Le due iniziative più importanti al momento: i Teatri del Mondo e gli Archi in Villa Baruchello. A fine luglio ci sarà un concerto in piazza Garibaldi in omaggio ad Astor Piazzolla.

L’assessore si concentra, poi, sul Festival del Fumetto previsto a inizio settembre: «può diventare il festival n.1 in Regione – dice Piermartiri – abbiamo tanti fumettisti in città, illustratori, giovani talentuosi, professionisti, aldilà della nota Sara Pichelli.

Nel festival c’è l’editoria, il cinema, la musica. Siamo al lavoro anche per portare una scuola di cinema a Porto Sant’Elpidio. Stiamo valutando la sede opportuna, c’è una importante rete nazionale dietro. Potremmo partire da settembre». Fatto il Centro, resta un ultimo appuntamento nei quartieri per l’amministrazione. Domani sera all’anfiteatro del parco San Filippo alle 21.15.

6-7-2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pin It on Pinterest