Senesi del Pd si dimette da consigliere comunale

Si è dimesso il consigliere del Pd Stefano Senesi, un pezzo forte nel partito che traina la maggioranza.

Segretario dei Giovani democratici prima di entrare in consiglio, molto attivo in passato nell’organizzazione della festa di San Crispino.

Dice che le dimissioni protocollate ieri sono «una decisione presa a malincuore ma dettata da motivi personali».

Parla di scelte dovute a nuovi progetti lavorativi e di vita che lo hanno portato in Emilia Romagna.

Con la pandemia la modalità online gli aveva permesso di partecipare al consiglio ma «con il ritorno in presenza venivano meno i requisiti fondamentali a svolgere il ruolo di consigliere nel migliore dei modi – ammette – ho reputato opportuno fare un passo indietro lasciando spazio a chi subentrerà, a cui va un grande in bocca al lupo».

Senesi fa sapere di aver condiviso la scelta con il sindaco Nazareno Franchellucci, con la segretaria del Pd Patrizia Canzonetta e tutto il gruppo consiliare.

Ringrazia e ritiene un onore aver dato il suo contributo alla sua città.

Questa mattina c’è la maggioranza, mercoledì il consiglio. Il sindaco domani dovrà chiarire sul rimpasto del quale si parla ormai da un anno. La presidente del consiglio Milena Sebastiani un chiarimento se lo aspetta, lo ha detto chiaramente al nostro giornale l’altro giorno.

Oltre al Turismo, si erano rincorse voci di cambi anche ai Servizi Sociali e al Bilancio.

Divisioni interne al Pd non si possono negare, si sono rese evidenti nei giorni scorsi, ma al consiglio la maggioranza si presenta compattata sulla mozione che unisce il Pd alle quattro liste civiche per approvare il ddl Zan.

Un disegno di legge contro l’omotransfobia per la sinistra, contro la libertà di espressione per la destra.

24-6-2021

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pin It on Pinterest