Donna chiama i soccorsi in casa: aiuto, vogliono aggredirmi

Tentata aggressione a una donna al 4° piano di un condominio in via Tobagi a Lido Tre Archi. Una 50enne sabato alle 18.30 si è dovuta chiudere in casa per ripararsi da cinque tunisini che – a suo dire – hanno tentato di sfondarle la porta per entrare con l’intento di metterla a tacere. La signora dice che era sul corridoio perché aspettava l’arrivo dei carabinieri, chiamati per un controllo e di lì a pochi minuti sarebbero stati in sopralluogo. Il motivo della presenza dei militari era una verifica in un appartamento al 3° piano dove abitato da due settimane i nordafricani che avrebbero tentato l’aggressione. Non si tratta di un’occupazione di appartamento nel loro caso, non risultano effrazioni. Potrebbe trattarsi dunque di ragazzi che rientrano nei progetti di accoglienza per rifugiati e minori non accompagnati. Difatti questi ragazzi hanno le chiavi, entrano ed escono. La segnalazione era partita dai vicini nei giorni scorsi. Il proprietario dell’appartamento, una seconda casa, sabato pomeriggio era andato a controllare e si era trovato faccia a faccia con questi tunisini che, a quanto risulta, non sapeva che fossero lì in casa sua. Ne era nato un alterco, il proprietario non riusciva a entrare. Chiedeva di aprire a chi era dentro minacciando di chiamare i carabinieri. Così era partita la segnalazione al 112 ed erano arrivate in volata tre pattuglie dell’Arma. Oramai è caccia allo straniero a Tre Archi. I residenti, intimoriti da quelli che delinquono, non si fidano di nessuno e ci vanno di mezzo le persone che non hanno niente a che fare con la delinquenza. Non sappiamo se questo dei tunisini è il caso ma c’è un clima generalizzato di sfiducia nel quartiere multietnico dove l’inclusione stenta. La signora che sabato si è barricata in casa, ieri è stata tutto il giorno al chiuso per paura. I carabinieri indagano su questo caso e sulla telecamera rotta. Il Comune l’aveva messa tra via Bachelet e via Nenni per scoraggiare traffici di droga. Per questo sarebbe stata danneggiata e resa inservibile. 18-4-2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pin It on Pinterest