La festa rimandata sarà la più bella, logo per i 70 anni d’indipendenza

Con sentenza del 23 marzo 1952 il ricorso del Comune di Sant’Elpidio a Mare contro il Decreto “di erezione della frazione di Porto Sant’Elpidio in Comune autonomo” veniva respinto e l’autonomia comunale veniva confermata in pieno. Il decreto n.96 della presidenza della Repubblica fu pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 27 aprile 1951 e portava in allegato una piantina topografica del vecchio territorio di Sant’Elpidio a Mare, l’immagine della città ripresa dall’alto, dove erano chiaramente indicati i probabili confini tra i due comuni. Porto Sant’Elpidio allora era poco più che un borgo di pescatori, oggi è il secondo Comune della Provincia di Fermo per numero di abitanti, ha avuto un brillante passato come località a vocazione manifatturiera, riconosciuta internazionalmente per i calzaturifici e le scarpe da donna. Oggi prepara il rilancio puntando al turismo e, seppure abbia molta strada da fare, è sul cammino. Ieri era il giorno degli auguri per i 69 anni compiuti e il sindaco Nazareno Franchellucci ha anticipato il grande evento che sarà l’anno prossimo per festeggiare i 70. L’anno scorso fu l’anno Rosa, il 14 ottobre 2020 la partenza del Giro d’Italia fu a Porto Sant’Elpidio e, nel presentare l’evento sul palco di piazza Garibaldi, Franchellucci disse che ogni anno sarebbe stato connotato da un evento caratteristico. Il 2020 fu l’anno della bicicletta, della mobilità sostenibile, del cicloturismo. Quest’anno passi perché c’è la terza ondata della pandemia con il secondo lockdown, quindi chiusure ed eventi azzerati «ma l’anno prossimo, ne sono convinto, sarà l’anno di grande ripresa – dice Franchellucci  – e senza ombra di dubbio sarà dedicato alle celebrazioni per i 70 anni di Porto Sant’Elpidio. Ho in mente da tempo di coinvolgere le scuole, gli insegnanti, gli ordini sociali, coloro che sono stati amministratori, custodi della città, che l’hanno rappresentata dentro e fuori e ancora oggi la rappresentano con le loro azioni, il loro lavoro, il loro volontariato».

L’anticipazione: «allestiremo il palinsesto per tempo, entro quest’anno, sarà un grande programma culturale, sociale, turistico per celebrare al meglio questi 70 anni». Con tanto di logo. Il sindaco ha in testa la manifestazione ma i particolari non emergono al momento: «ci sto lavorando da mesi – afferma – lo ufficializzerò una volta che verrà confermato». Per ottenere tutte le autorizzazioni c’è un lavoro da fare e un iter burocratico da rispettare. Intanto scattano gli auguri «è bello potersi proiettare al 2022, da ora entreremo nella fase operativa, vorrei che tutto il 2022 fosse caratterizzato dalla celebrazione». Il primo sindaco di Porto Sant’Elpidio fu Mario Ricci, nella sala del consiglio c’è una targa a perenne ricordo delle 23 fasce tricolore che hanno fatto la storia della città dalla sua nascita. Un’opera voluta da Franchellucci e inaugurata nel giugno 2019.

27-3-2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest