Dal Comitato in prefettura l’sos alla Regione per l’ospedale Murri al collasso

Comitato per l’ordine e la sicurezza per la situazione del pronto soccorso all’ospedale Murri di Fermo. Hanno partecipato all’incontro il direttore dell’Area Vasta 4 Licio Livini, la presidente della Provincia Licia Canigola, i sindaci di Fermoo, Porto San Giorgio, Montefortino, Amandola e Montegiorgio l’assessore di Sant’Elpidio a Mare,  nonché i rappresentanti dei vertici provinciali delle Forze dell’Ordine. Avviata nei giorni scorsi la fase 3 del piano pandemico, quella a più elevata esposizione a rischio, con l’accorpamento delle aree chirurgiche al sesto piano del padiglione nuovo per destinare lo spazio così liberato ai pazienti Covid per 29 posti letto aggiuntivi. Secondo Livini, nonostante le difficoltà per la diffusione del virus che coinvolge un numero crescente di positivi in provincia di Fermo, anche il personale medico sanitario per i contagi in ambito familiare, la pandemia è monitorata e il sistema è capace di fronteggiare emergenze  per patologie e infortuni non legati al Covid.

Livini ha precisato che i servizi di pronto soccorso sono fruibili per le emergenze. L’incontro in prefettura si è concluso convenendo di effettuare costanti report sull’evoluzione del contagi nonché di sensibilizzare la Regione in aiuto alla piccola Provincia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest