Lavori sul lungomare Faleria

Al via la riqualificazione del lungomare Faleria. Lunedì prenderanno il via i lavori nel tratto danneggiato per gli interventi di ripristino messi in campo negli anni, dopo le mareggiate. I mezzi pesanti che sono dovuti intervenire per la pulizia e tutto il necessario per proteggere la costa avevano rovinato pista ciclabile e manto stradale. In particolare è stata la mareggiata del novembre 2019 la più dannosa, quella che ha contribuito ad aggravare lo stato già compromesso la parte sud della riviera. I forti venti di burrasca avevano innescato un moto ondoso anomalo che ha pregiudicato tutta l’area compresa tra la foce del fosso dell’albero e il tratto finale in prossimità del fiume Tenna, due km di costa. Grazie al contributo regionale di 145mila euro si procederà dall’11 gennaio. Gli interventi previsti riguardano la messa in sicurezza di alcuni tratti di pavimentazione del marciapiede, si tratterà di sostituire le lastre in travertino e le vele composte da vetri artistici molto belli ma anche particolarmente fragili e soggetti a rotture. L’importo in questo caso ammonta a 100mila euro. Si tratterà poi di ripristinare la linea elettrica dei pali della pubblica illuminazione, di rifare le scatole di derivazione e di sostituire i cavi elettrici, tutto ciò per un importo di 20mila euro. La pista ciclabile rovinata va messa in sicurezza su alcuni punti e dunque si dovrà rifare il pavimento in resina per un importo di 10mila euro. Infine c’è la messa in sicurezza della strada, del marciapiede con l’intervento sugli scolmatori e i fossi a mare. In questo caso si dovranno mettere dei blocchi di cemento per riparare tutta la zona dalle tempeste di mare e questo per un importo di 15mila euro. «Siamo una città a forte vocazione turistica – spiega il sindaco Nazareno Franchellucci – il lungomare cittadino è una delle principali attrazioni, la sua tutela e riqualificazione rappresentano pertanto delle priorità come lo è la necessità di proteggerlo mediante le scogliere emerse. Gli interventi di riqualificazione renderanno più funzionale e fruibile da cittadini e turisti questo luogo strategico della città». Partiranno anche i lavori al parcheggio Orfeo Serafini di fronte gli chalet Tropical e Veliero, costo 11mila euro. L’opera rientra nell’intervento da 30mila euro per la viabilità di via Mameli. Si tratterà di sistemare l’area delimitata a nord dalla staccionata di legno e dai blocchi in calcestruzzo, a est dal cordolo della pista ciclabile, a sud-ovest da via Mameli. Una superficie di 5.500 mq di cui 600 mq di prato. Si dovrà procedere uniformando il piano viario per poi mettere il ghiaietto e compattare per livellare il terreno ed evitare, com’è successo anche ieri, che ad ogni pioggia si creino pozzanghere tali da rendere impercorribile la zona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest