Le fucilate in faccia al governo Conte della seconda carica dello Stato. Se non parla la prima, parla lei.  

Benissimo!

Eh già, è proprio vero che lei con quel sorriso può dire tutto. E tutto dice. E quello che dice non può non dar fastidio perché, come vuole un vecchio detto popolare, la lingua batte dove il dente duole. E checché ne dicano i fenomeni che si sono imbufaliti dopo l’intervista rilasciata al Corriere della sera, la presidente del Senato, da pregevole giurista qual è, sa il fatto suo. Legge alla mano Elisabetta Alberti Casellati può dire ciò che vuole, e quindi chiede chiarezza al governo sulla pandemia. «Abbiamo bisogno di verità, non si può oscillare tra incertezze e paure, il Paese non può sopportare un nuovo lockdown». Si parla di ripresa «ma oggi, dopo 5 mesi dalle riaperture, tante parole e niente fatti. Non c’è una visione strategica del Paese, una visione lungimirante del futuro e dello sviluppo. Si mettono delle toppe, ma in realtà non ci si occupa dei veri problemi, la cui soluzione identifica una chiara linea politica. E’ come nascondere la polvere sotto il tappeto». Sullo stato d’emergenza «prima di tutto occorre avere informazioni corrette, senza nascondere i risultati del Comitato tecnico. Se non abbiamo accesso alle informazioni non possiamo dire nulla. Abbiamo bisogno di verità». Sul recovery fund «a luglio l’accordo ci vedeva destinatari di 209 miliardi ma oggi ci troviamo di fronte all’ennesima discussione tra Paesi frugali e non, e nel dubbio se queste somme arriveranno, quando e a quali condizioni».

Sulla scuola, sulle tensioni sociali possibili per la recessione economica e per il lavoro che salta, sulle priorità del Paese, sulla legge elettorale, sul governo che dovrebbe coinvolgere l’opposizione ma se ne fotte … eh già, parla la seconda carica dello Stato e via via smussando, correggendo, bacchettando, cose così insomma: gentili e pacate fucilate in faccia al governo Conte.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest