Nuovi controlli a Tre Archi 

Nuovi controlli a Tre Archi 

Prende a calci il portone di domenica mattina fino a romperlo, i condomini esasperati fanno gruppo e l’uomo rischia la sassaiola. Arrivano i carabinieri. Un episodio che racconta bene l’insofferenza dei residenti che abitano in certi palazzi a Lido Tre Archi, appartamenti di proprietà in questi giorni pieni di residenti e turisti che non vogliono più sentir parlare di delinquenza e dopo gli ascensori rotti, le serrature delle porte d’ingresso scardinate, gli appartamenti occupati, stanno pensando di reagire, a breve dovrebbe partire anche il controllo di vicinato. Dopo la sfuriata di prima mattina tuttavia la giornata è volta al sereno, sempre con i controlli delle forze dell’ordine, carabinieri e polizia a presidiare le zone più a rischio in questi giorni di ferie dove gli appartamenti sono vuoti per parecchie ore del giorno, con la gente che si riversa tutta al mare.  Ma il grosso dei pattugliamenti è di notte, con l’operazione interforze voluta dal prefetto, dieci pattuglie sulle strade tra carabinieri, questura, stradale, fiamme gialle con l’unità cinofila. Anche ieri notte c’è stata una rissa tra ragazzini intorno alle due in viale della Vittoria, si sono accapigliati e presi a pugni due minorenni che sono stati identificati e sono stati chiamati i genitori in caserma per riprenderseli. Controlli massimizzati lungo la costa, negli chalet per verificare il rispetto delle misure anticovid e per tenere sotto controllo vandalismi, aggressioni e ubriacature, la piaga dell’estate tra giovanissimi.  

9-8-2020     

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest