Ragazzi, il teatro è senza confini 

Ragazzi, il teatro è senza confini 

E’ sì, bisogna riconoscere che l’estate è partita alla grande a Porto Sant’Elpidio, i turisti ci sono, mancano gli stranieri ma cominciano ad arrivare anche quelli e venerdì sera in piazza Garibaldi le tre donne che hanno aperto il cartellone degli eventi: la regina di cuori Barbara Alberti, la poetessa Alessandra Bloise e la direttrice artistica della rassegna “Non a voce sola” Oriana Salvucci hanno riscontrato un buon successo di pubblico, tanta gente in giro per il centro e molto partecipato è stato anche l’evento religioso che si è svolto alla parrocchia del Sacro Cuore alla Faleriense, che quest’anno festeggia il sessantesimo compleanno e per l’occasione a dire messa c’era nientemeno che l’arcivescovo di Fermo Rocco Pennacchio. Oggi parte il top event, il momento tanto atteso dai bambini è arrivato, taglio del nastro del 31°festival internazionale del teatro per ragazzi “I Teatri del Mondo”. L’apertura ufficiale è alle 21.15 in piazza Garibaldi con lo spettacolo organizzato in collaborazione con Amat “Love is in the air” dell’artista romano Andrea Farnetani, il performer incentra la sua esibizione sui retroscena della vita di un giocoliere. Gli spettatori saranno in grado di ascoltare i pensieri dell’artista che li porterà a scoprire come, dietro la facciata brillante e rassicurante del giocoliere, si cela l’uomo con la sua giostra di dubbi, ossessioni, ansia da prestazione. Prima dello spettacolo vale la pena una tappa alla piattaforma di legno del lungomare Faleria, a est della via centrale di quel quartiere, via Marina. Don Andrea Andreozzi celebrerà la messa alle 19.30 e poi ci sarà subito dopo la benedizione e il lancio della corona in mare, a cura dell’associazione nazionale Marinai d’Italia. Sul lungomare, negli chalet Il Giardino, Il Gambero ai Sette Mari, Guneson, Il Veliero, Tropical, Zio Pesce e Aristomatti dalle 18 alle 20 c’è l’aperitivo a dieci euro con frittura di pesce e Passerina. Tornando ai teatri del mondo, rassegna che si svilupperà fino al 18 luglio tutti i giorni della settimana, domani si parte con l’attività quotidiana: ogni giorno laboratori a Villa Baruchello, tre/quattro spettacoli al giorno e la “Fiaba dell’Attesa” appuntamento fisso con Ermanno Pacini alle 17 in pineta nord. Oltre 20 compagnie provenienti da tutta Italia allestiranno spettacoli in questi giorni in maniera “diffusa”, con spettacoli in pineta, in piazza, alla torre dell’orologio e giovedì 16 luglio il Teatro delle Api sarà la sede dell’assemblea dei soci di Unima Italia, che è l’unione internazionale della marionetta.

 

11-7-2020

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest