Renzi, ancora tu …

Cene di Arcore e olgettine, bunga-bunga e farfalline, escort vestite da suore che lo chiamavano papi. Quante ne abbiamo sentite sul fondatore del centrodestra negli negli ultimi 25 anni? Quanta prurigine ha concentrato l’attenzione in quella unica direzione? La triade sinistra-magistratura-stampa è il plotone di esecuzione per abbattere il nemico, che oggi viene riabilitato. Perché oggi? E’ un modo per convincere il Cavaliere a dare una mano al governo in carica? Siamo allo scambio di favori, è evidente. Nel momento di massima fragilità della maggioranza si usa la pedina del leader di Forza Italia per far saltare il banco in centrodestra. Coalizione che, al voto, avrebbe in mano le chiavi del Paese. “Non vorrei – scrive Marcello Veneziani oggi su La Verità – che la sconfessione pubblica di un’infamia passata serva a mettere in piedi un’infamia futura”. Quanto c’entra Renzi in tutto questo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest