Locali e orari, summit del comitato in prefettura

Corriere Adriatico 4-6-2020

Oggi comitato per l’ordine e la sicurezza in prefettura, chiamati a rapporto i sindaci della riviera della movida Fermo, Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio. Dopo i locali fatti chiudere non solo sulla costa ma anche nell’entroterra a Petritoli e Lapedona. Dopo le restrizioni imposte dai sindaci, primo Paolo Calcinaro a Fermo e a seguire Nicola Loira e Nazareno Franchellucci a Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio, i locali del divertimento hanno dovuto chiudere all’1 dal 29 maggio al 2 giugno. Oggi si torna a discutere il da farsi, tenendo presente che il virus non fa più paura come quest’inverno, da 10 giorni ormai non ci sono nuovi contagi in provincia e, benché il distanziamento, le mascherine, le sanificazioni faranno parte della nostra vita ancora per qualche tempo, le maglie delle restrizioni si allentano. Adesso l’allarme su tutti è far ripartire l’economia, nel rispetto delle restrizioni ma senza pistole puntate. Si è anche visto come, chiusi i locali all’1, gli assembramenti ci sono stati per strada e in spiaggia, con meno controlli che, all’interno dei pubblici esercizi, vengono invece garantiti. I locali si sono organizzati, quelli più di tendenza hanno la security, la vigilanza privata che ragguaglia sulle distanze e si può prevedere già che il comitato di oggi deciderà per l’allentamento della morsa. Tirando le somme i fermani stanno dimostrando senso di responsabilità, i controlli delle forze dell’ordine si manterranno per la sicurezza di tutti.

3-6-2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest