Maxi inchiesta della procura, per Agostini sotto inchiesta 20 anni di gestione sinistra

Continua a far discutere la maxi inchiesta della procura nelle Marche, nel mirino quattro giunte regionali. Il periodo è caldo e volge al torrido, in prospettiva elettorale. E finiscono sotto inchiesta «20 anni di gestione sinistra» mette online l’ex sindaco di Porto San Giorgio, papabile candidato al consiglio regionale per le prossime elezioni con Fratelli d’Italia. Andrea Agostini riprende la notizia apparsa nelle ultime ore sulla stampa dove si informa delle 77 persone indagate con l’accusa di peculato in concorso, in merito ai rapporti tra la Regione Marche e l’Aerdorica «per un periodo che copre tutto l’ultimo ventennio e ben 4 amministrazioni regionali» fa notare Agostini nel lungo post pubblicato sul suo profilo Facebook, dove riferisce dell’ipotesi di reato su cui indagando la procura di Ancona. Un’inchiesta che coinvolge presidenti e giunte regionali, manager e consigli d’amministrazione di Aerdorica dai primi anni 2000 ad oggi e interessa i governi regionali D’Ambrosio, Spacca e Ceriscioli.

Il pm Paolo Gubinelli chiede altri sei mesi per vederci chiaro, siamo solo all’inizio, ancora da definire il quadro delle contestazioni e per questo Agostini rimarca che «viviamo in uno Stato di diritto, quindi tutti sono innocenti fino a prova contraria – e aggiunge – da uomo di legge non commento sotto l’aspetto giuridico una vicenda ancora tutta da delineare. Politicamente, però – questa la sottolineatura – questa indagine significa molto». E la spiegazione «se s’indaga su 4 giunte regionali consecutive evidentemente qualcosa non è stato trasparente nella gestione di Aerdorica e nei rapporti tra governo delle Marche e società. I reati sono da dimostrare, la cattiva amministrazione è un dato di fatto. Sono un dato di fatto i giganteschi debiti accumulati da Aerdorica negli anni, sono un dato di fatto i controlli lacunosi o assenti che hanno facilitato un enorme sperpero di denaro pubblico. La giustizia farà il suo corso ma 20 anni di cattiva amministrazione sono un’evidenza. E quei 20 anni hanno avuto una sola guida politica. Sempre la stessa» la chiosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest