Sostenibilità nel sistema moda e lotta alla contraffazione

Venerdì 24 gennaio al Teatro dell’Aquila Cna Federmoda incontra gli studenti per un confronto su due temi chiave.

Sostenibilità nel sistema moda e lotta alla contraffazione saranno i temi principali della quarta edizione del convegno che  la Cna Federmoda Marche organizza in collaborazione con la Federmoda nazionale e la territoriale fermana. Collaborano il confidi Uni.Co, l’Ipsia di Fermo e l’Its. L’appuntamento è per venerdì alle 9.30 al Teatro dell’Aquila di Fermo. L’incontro, patrocinato dal Comune di Fermo è rivolto per gli studenti delle classi IV° e V° degli istituti superiori, delle Università e delle Accademie ad indirizzo Moda di tutta la regione.

«L’attenzione dei soggetti economici e degli stakeholders nei confronti della sicurezza dei processi e dei prodotti nella filiera moda è in continuo aumento – spiega il presidente Cna Fermo Paolo Silenzi – per questo prosegue il nostro lavoro di approfondimento sui temi della sostenibilità ambientale ed etica nel mondo del fashion e della lotta al fenomeno della contraffazione. La condivisione di questi argomenti con le nuove generazioni, cioè gli imprenditori e i consumatori di domani, è fondamentale per noi. Siamo convinti che la filiera sia un giacimento di competenze da incoraggiare, proteggere e sviluppare per tramandarlo alle future generazioni».

«A ciò si affiancano la diffusione di una consapevolezza dei processi produttivi e la conoscenza di pratiche sostenibili. Inoltre  – aggiunge il direttore generale Alessandro Migliore, che modererà l’evento anche in qualità di responsabile Cna Federmoda per Fermo e Macerata – siamo anche impegnati nella promozione del nuovo bando regionale dedicato al comparto moda, a sostegno dell’internazionalizzazione delle imprese: da lunedì è possibile inoltrare le domande, fino al 10 marzo. A disposizione ci saranno 5,6 milioni di euro di fondi Por Fesr per interventi rivolti principalmente alla realizzazione di nuove collezioni di prodotti valorizzando, in particolare, il design, l’eco design, l’ideazione estetica, la progettazione e la prototipazione, la produzione legata al gusto personale».

Al convegno parteciperanno il prefetto Vincenza Filippi, l’Assessore regionale Loretta Bravi, il sindaco Paolo Calcinaro e il programma prevede gli interventi di Luca Stranieri, funzionario della terza divisione Politiche per la Lotta alla Contraffazione del Ministero dello Sviluppo Economico, del Questore di Fermo Luciano Soricelli, di Deborah Lucchetti, responsabile della Campagna Abiti Puliti (Fair), di  Antonio Franceschini, responsabile nazionale CNA Federmoda. Saranno inoltre presentate best practices di aziende del settore moda.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest